ONU pro o contro la dieta mediterranea?

Abbiamo lasciato passare qualche giorno per lasciar sedimentare la notizia ma non potevamo non parlarne: è davvero possibile che olio, prosciutto e grana siano considerati dannosi per la salute?

Lo ha annunciato l’ONU, vuole tassare olio d`oliva, Parmigiano reggiano, Grana, prosciutto e persino il vino, equiparandoli a cibi dannosi per la salute e scoraggiandone il consumo.
Per fortuna questa volta al voce degli italiani si è alzata e la Coldiretti promette di dare battaglia in quanto consapevole che questo decreto possa avere effetti gravissimi sull’economia del Paese ma anche e soprattutto sulla salute dei cittadini, dato anche il grande sforzo che si ta facendo per rendere consapevole il grande pubblico dell’importanza che alcuni alimenti, come l’olio d’oliva ad esempio, hanno invece per la nostra salute.
Non parliamo poi del fatto che proprio l’ONU ha riconosciuto il valore della Dieta Mediterranea (di cui gli alimenti incriminati fanno parte integrante) come la migliore, tanto da essere stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità.

La scusa ufficiale? Penalizzare i prodotti che contengono zuccheri, grassi e sale, equiparandoli di fatto alle sigarette con l’inserimento di immagini choc sulle confezioni per scoraggiarne il consumo. Il sospetto? L’intenzione di dare il via libera ai prodotti dietetici e poveri di zuccheri delle multinazionali.
Riusciremo, questa volta, a far sentire la nostra voce a difendere quanto di meglio la nostra tavola offre al mondo?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*